Birrificio Via Priula

Birrificio artigianale di Bergamo

Competenza nella produzione, attenzione per le materie prime, passione per il proprio lavoro, forte legame con il territorio: sono questi i tratti distintivi di Via Priula, birrificio artigianale di Bergamo con sede a San Pellegrino Terme.

La Val Brembana è fin dagli esordi il cuore del birrificio: la Via Priula, strada del XVI che collegava Bergamo a Sondrio, ha reso grande la vallata, in quanto punto di ristoro dei viandanti.

Le birre del birrificio artigianale Via Priula

Il birrificio Via Priula produce birre di qualità, ottenute scegliendo attentamente le materie prime e controllando ogni ingrediente, prima, durante e dopo la trasformazione.

Le birre proposte sono ad alta o bassa fermentazione, naturalmente non filtrate e non pastorizzate. Queste seguono diversi stili di riferimento: bohemian pils, blanche, imperial stout, doppelbock, tripel, dubbel, saison, APA, american lager e birre alla frutta.

Via Priula è anche birreria di Bergamo centro

Il birrificio Via Priula, con la sua passione e le sue birre particolari (e squisite), è uscito dai confini della Val Brembana per aprire il Beerghem, birreria di Bergamo centro, per l’esattezza del quartiere storico di Borgo Santa Caterina.
Qui, oltre a gustare Bacio, Camoz, Loertis e tutte le altre birre firmate Via Priula, potrai gustare la buona cucina preparata da chef e partecipare ad eventi e concerti.

Radio 2.0 e il birrificio artigianale via Priula

Via Priula è main partner di Radio 2.0. Il birrificio, da sempre molto legato al territorio della Val Brembana, appoggia con entusiasmo il racconto che ogni giorno facciamo delle Valli di Bergamo.

Bacio: Birra American Pale Ale

Birra ispirata a “Elisir Bacio”, elisir prodotto da un farmacista di San Pellegrino all’inizio del ‘900.
Color ambrato chiaro, grado alcolico 4,9%, alta fermentazione

Camoz: Birra Imperial Stout

Birra dal sapore intenso, con aromi di caffè e cioccolato dati dal Cascade, speciale luppolo americano.
Color scuro, grado alcolico 8,5%, alta fermentazione, non pastorizzata, non filtrata

Corna bianca: Birra blanche

Porta il nome di una falesia di Cornalba (Val Brembana – Bergamo), su cui crescono il ginepro e la mentuccia, utilizzate per la speziatura.
Birra bionda, grado alcolico 5%

Dubec: Birra Doppelbock

Dubec è la traduzione in dialetto bergamasco di Dopplebock e viene dedicata ai caproni orobici, bestie caratteristiche del territorio.
Birra ambrata, grado alcolico 7,5%, prodotta a bassa fermentazione, non pastorizzata, non filtrata, non rifermentata in bottiglia. 

Loertis: Birra Bohemian Pils

La Loertis vuole ripercorrere la tradizione del Pils, birre prodotte con il celebre luppolo di Saaz.
Birra bionda, grado alcolico 4,6%, ad alta fermentazione. Segnalata tra le birre quotidiana nella Guida Birre d’Italia, SlowFood – edizioni 2013 e 2015

Maiz: Birra di mais

Birra di mais prodotta utilizzando tre varietà locali: Rostrato Rosso di Rovetta, Spinato di Gandino e nostrano dell’Isola.
Birra bionda, grado alcolico 5%, bassa fermentazione

Mélafòi: Birra tripel

Birra con estratti di Millefoglio (Mèlafòi), ossia L’Achillea Mille-foglie, erba comune di montagna.
Birra bionda, grado alcolico 9,5%, con aggiunta di lievito di origine Belga, per una nota pepata/speziata

Morosa: Birra dubble alle more

Birra morbida dal gusto rotondo, con lievito Belga che dona sentori fruttati e speziati.
Color brown, grado alcolico 6,5%. Premiata da Unionbirrai come Birra dell’anno 2016

Rosa: Birra di frumento ai lamponi

Birra realizzata in occasione del passaggio del Giro d’Italia del 2011. Aromatizzata ai frutti di lampone aggiunti durante la fermentazione.
Birra bionda, grado alcolico 4,3%, alta fermentazione

Safrà: Birra Saison

Ispirata alle tradizionali birre Saison belghe, viene aromatizzata con zafferano raccolto in Val Brembana.
Birra bionda, grado alcolico 6%, sapore con note speziate e pepate date dal lievito e retrogusto di zafferano