Il Galà dello Spinato torna a Gandino dopo il successo dello scorso anno

Dal 26 al 29 settembre 2019

Il Galà dello Spinato, manifestazione legata all’antico Mais Spinato di Gandino, si ripresenta con la seconda edizione, da giovedì 26 a domenica 29 settembre.

Con il Galà dello Spinato a Gandino quattro sono le serate  dedicate alla buona cucina e all’antico Mais Spinato di Gandino, con dimostrazioni di chef di prestigio e show cooking.

Gandino è stato il primo paese in Lombardia a coltivare il mais, il cereale originario dell’America centro-meridionale che fu importato in Europa dopo la scoperta dell’America di Cristoforo Colombo nel 1492.

È comunemente chiamato mais, granoturco, biàa, formentù, masèngh, melgòt, melgù, ostanèl, quarantì, meliga.

Il tema principale della manifestazione di quest’anno è Coltivare con arte.

Ad accompagnare queste serate la buona musica di ospiti come Blascover (27 settembre) e i giovani talenti accompagnati dal chitarrista degli 883 (28 settembre).

Domenica 29 settembre, nel pomeriggio, la tradizione sarà richiamata con i Sifoi di Bottanuco, l’antico Baghèt di Casnigo ed i burattini di Virginio Baccanelli.

In serata Gabriele Laterza proporrà Come sempre a Bergamo, un racconto dedicato a Bergamo e i Bergamaschi. Ad accompagnarlo sarà il ritmo di sax, clarinetto e percussioni di Savino e Filippo Acquaviva.

Il Galà dello Spinato