Trova la piastrina di un soldato della II Guerra Mondiale nato a Taleggio: “Aiutatemi a riconsegnarla ai suoi familiari”

“Ero nei boschi col mio metaldetector e ho trovato questa piastrina identificativa della Seconda guerra mondiale appartenuta a un soldato bergamasco. Si chiamava Giovanni Locatelli ed era nato a Taleggio nel 1911. Cerco i suoi familiari o gli eredi per consegnare loro la piastrina.” Esordisce così Sandro Cirillo di Nava, in provincia di Brescia,  intervistato al telefono da Alessandro Stefanoni durante il programma Bergamotto.

Sandro ha postato l’immagine della piastrina qualche giorno fa sulla pagina Facebook “Val Brembana di tutto un po’…” nella speranza di ritrovare i parenti del giovane arruolato in tempo di guerra. Con ogni probabilità il giovane soldato passò nella zona della Val Trompia, perchè è nei boschi alle porte della valle in provincia di Brescia che Sandro ha ritrovato la medaglietta che davano ai militari quando si arruolavano per andare in guerra.

Quella è una zona ricca di ritrovamenti di oggetti appartenuti ai militari delle due guerre mondiali, segno che era una zona di passaggio piuttosto battuta. Le piastrine identificative erano in uso dal primo ‘900 dalle forze armate di quasi tutti gli stati. Variano ancora oggi di forma e materiale a seconda del periodo e della nazione di provenienza. La caratteristica comune è la doppia registrazione dei dati, su due medaglie distinte oppure su una sola predisposta ad essere spezzata in due parti in caso di decesso del militare.

La piastrina si trovava 15 centrimetri sotto terra ed è in buone condizioni. Sandro ha spiegato sulla pagina Facebook che spesso “vecchie monete, bottoni militari, ditali, medagliette devozionali perse sui monti, in assenza di concimi chimici che possono corrodere i metalli, nel tempo creano una patina che le conserva”. Il terreno in cui è stata ritrovata la piastrina era pulito e ha certamente creato quelle giuste condizioni per mantenere l’oggetto in buono stato. Tuttavia dopo il ritrovamento Sandro ha fatto in modo che la piastrina tornasse al suo antico splendore con un po’ di sapiente manutenzione: “E’ stata immersa in acqua distillata per qualche ora, sono stati tolti i residui di fango indurito con uno stuzzicadenti. E’ stata immersa in olio di vasellina e pulita con un cotton fiocc. Infine è stata lucidata con cera protettiva”.

 

Aiutiamo Sandro a ritrovare i parenti di Giovanni Locatelli, il soldato bergamasco

“Sono passati tanti anni, e certamente lui non ci sarà più, ma ritrovare i familiari di questo giovane è un dovere per me ed è giusto che ricevano la piastrina identificativa di Giovanni” continua Sandro.

Per aiutarlo a ritrovare i parenti di Giovanni Locatelli, gli abbiamo chiesto di inviarci la foto della piastrina identificativa e di aiutarci a interpretare le informazioni sintetiche incise sulla targhetta appartenuta al militare.

Piastrina soldato bergamascoNome: Giovanni Locatelli
Matricola 25908
Distretto militare 42
Genitori: Giuseppe Locatelli e Maria Vitali
Nato a Taleggio, Bergamo
Ann0 1911
Religione C (cattolica)

 

Se avete informazioni, o pensate di riconoscere il soldato proprietario della piastrina militare (e di conseguenza gli eredi) non dovete far altro che contattare con whattsapp la trasmissione Bergamotto al numero 331 922 3000

L’intervista è stata trasmessa durante la puntata di venerdì 22 ottobre. Puoi riascoltarla qui: